Maschera di Ferro del fantasma dell’operaPhantom of the opera’s iron mask

Benvenuti nel tutorial “come costruire una mezza maschera di ferro”!!

OCCORRENTE :

una maschera di plastica con fattezze umane

Filo cerato per cuoio

Forbici

Colla cianoacrilica

Bulloni di varia dimensione

Lavature colorate

Vernice texturizzante

Plasticard

Vernice cromata

Bitume liquido

Pennello

Trapano a mano o Punteruolo

COSTRUZIONE :

Iniziamo tagliando della forma che più ci aggrada la maschera di plastica, tagliate il plasticard in modo irregolare ed incollatelo sulla parte di maschera che vogliamo trasformare; ricordiamoci di non fare forme troppo stravaganti con il plasticard, dato che l’intento è di farli sembrare pezzi di ferro. Incollateli sulla maschera sovrapponendoli in più punti, in modo da dare l’impressione che si stia coprendo la maschera con più parti di metallo differente. Cominciate quindi a posizionare i bulloni sugli estremi dei pezzi di plasticard e sulla maschera precedentemente texturizzata, con lo spray texturizzante (per dare l’effetto granuloso della ruggine dal momento in cui si andrà a colorare ed invecchiare) come in foto.

Continuate a posizionare ed incollare i bulloni fino ad ottenere una struttura come questa.

E’ importante che mettiate la ciano acrilica non solo sulla base di ogni bullone, ma anche all’interno degli stessi in modo da dare l’effettiva impressione che sia un bullone avvitato fino alla fine della vite. Come si può notare dalla foto sottostante

A questo punto cominciate ad effettuare le colorazioni. Prima va stesa una mano di color argento (decidete voi se a pennello o spray, in funzione della vostra comodità), fate molta attenzione che sia uniforme e non ci siano “buchi” da cui si possano notare altre colorazioni. Dopo che si è asciugata si passa agli strati di “invecchiamento“ e di “ruggine”. Per ottenere questo effetto utilizzate le lavature di verde e di marrone chiaro date a pennello. Queste non devono essere messe in modo uniforme ma lasciando che colino naturalmente, facendo si che creino, grazie alla forza di gravità, dei rigagnoli di colore proprio come farebbe l’ossidazione ed i sedimenti da intemperie.

FATE MOLTA ATTENZIONE è meglio far si che il colore sotto sia già asciutto prima di cominciare con le lavature ed inoltre è consigliabile far asciugare ogni singola lavatura prima di passare alla successiva. Dopo aver passato le due mani di lavature, quella verde e quella marrone chiaro, passare quella di marrone scuro e una mano leggera di lavatura rossa. Come si vede qui sotto. Per stendere queste ultime due lavature, in alternativa del pennello, potreste utilizzare una siringa a cui avete tolto l’ago, dando un effetto “intemperie” aggiuntivo.

Quindi asciugate anche queste due nuove mani, potreste invecchiare nuovamente il tutto con una passata di pennello asciutto di Bitume liquido. E’ preferibile utilizzare il bitume ad acqua in questo caso, dato che le lavature in primis, e il color argento in secondi, sono a base di acqua.

 

Dopo che si è definitivamente asciugata anche l’ultima passata di bitume, con il trapano a mano o con il punteruolo forate la maschera in modo da poterla fissare al viso tramite il filo cerato come nella foto qui sopra, ed il “gioco” è fatto.

 

RACCOMANDAZIONI :

utilizzate SEMPRE guanti protettivi, perché la sicurezza è al primo posto per un perfetto steamer!!

saluti a tutti

SANdMAN

 

Pubblicato da:

Published in: on October 23, 2011 at 2:23 am  Leave a Comment