Porta fiale da cintura in 4 oreBelt’s phial holder builded in 4 hours


Nuovo Tutorial, porta fiale utile per gli scienziati (pazzi e non), come per i cacciatori di vampiri e i viaggiatori del tempo:

due pezzi di pelle piuttosto grandi

un pezzo di pelle, anche di recupero dai tagli precedenti, abbastanza grande per ricavare le fibbie per il fissaggio alla cintura

20 rivetti di varie dimensioni

un paio di forbici

un punteruolo

una morsa, in alternativa a questa incudine e martello

filo cerato

ago ricurvo per cuciture di pelle

un accendino

4 rivetti aperti (o ribattini ad asola)

una biro o una matita

metro da sarta

asta rigida per tirare le righe

Fiale di varia misura

Impregnante per il legno

Un pennello

Come fare:

Sagomate i due pezzi di pelle in due rettangoli della dimensione preferita, nel mio caso due rettangoli 35X20 cm, aiutatevi con un righello a fare i segni sulla parte posteriore della pelle così:

Quindi tagliate il primo due rettangoli, per dare un effetto più vissuto e più “grezzo” ho tagliato il rettangolo accorciandolo, in modo da aggiungere la parte “asportata” in un secondo tempo e dando l’impressione del rammendo.

Tagliato anche il secondo rettangolo, mettetelo da parte, prendete il pezzo di pelle di recupero per ricavare le fibbie-passanti per la cintura e le “linguette” per le chiusure. Quindi tagliate dei rettangoli, 2 da 5cm di larghezza e 10 di lunghezza, due rettangoli piccoli non più alti di 2 cm e uno non più lungo di 3 e l’altro non più lungo di 5. Quindi altri due rettangoli uno 4cm per 10 e il secondo 2cm per 4:

 

Ora cominciamo a fissare i due passanti per la cintura al dorso di uno dei rettangoli utilizzando i rivetti ed il punteruolo, importante è fare in modo che i due passanti non stiano “tirati” al dorso del porta fiala, ma che siano piuttosto “morbidi” il nodo da rendere il passaggio nelle fibbie piuttosto agile:

Ora fatto il primo passante, ripetete il “meccanismo” al secondo passante. Quindi prendiamo in mano il secondo pezzo di pelle; per dare un effetto vissuto ho deciso, e non l’ho scritto prima, di utilizzare per la parte interna del porta fiala il rettangolo “due” con un diverso colore. Quindi ritagliato un pezzo di pelle, sempre dallo scampolo di recupero, una striscia lunga 30cm e alta 5cm che servirà da “cartucciera” effettiva per le nostre fiale. Fissiamo quindi la striscia in centro al rettangolo “due” da un lato con i rivetti:

Come ho già scritto nella lista degli attrezzi, se non avete una morsa questo lavoro andrà fatto con un’incudine ed un martello.

Fissato il primo estremo, dobbiamo posizionare la prima fiala, forare con il punteruolo appena dopo la fiala, fissare quindi con un rivetto, effettuando la stessa procedura di prima. Andate avanti fino ad arrivare in fondo al nostro rettangolo “due” avendo quindi questo come risultato:

Provate quindi ad infilare le fiale e controllate che scorrano, ma non troppo facilmente avendo quindi questo risultato:

Ora si forma la prima chiusura delle fiale, con due dei rettangolini che avete tagliato precedentemente, quello da 2X3 e quello da 4X10. Prendete il rettangolino, piegatelo in due e foratelo in prossimità del centro all’estremo lembo del rettangolo 2, nella parte opposta andrete ad inserire il rettangolo da 4X10 (fig.1). Entrambe fissati con i rivetti ottenendo così questo risultato (fig.2):

(fig. 1)

(fig. 2)

 

Prima di fissare il rettangolo due all’interno del rettangolo uno, c’è da dover rimettere la parte asportata nei primissimi passi. Si andrà quindi a forare con il punteruolo entrambi i lembi di pelle in modo da permettere di entrare  ed uscire più velocemente l’ago con il filo cerato in doppia mandata:

In aggiunta, per rendere più vigorosa la “toppa”, ho inserito due rivetti agli estremi della pelle avendo questo come risultato:

Quindi si va ad inserire la chiusura del rettangolo “uno” utilizzando i rettangoli rimasti. Ho deciso però che per il rettangolo più piccolo, invece di usare i rivetti, di cucirlo, quindi ho piegato ugualmente il rettangolo ed ho forato con il punteruolo e quindi ho cucito. Per il lembo superiore, ho rivettato e ritagliato le parti di pelle in eccesso, avendo quindi questo risultato:

Per ogni cucitura effettuata, ho dato fuoco al filo cerato in eccesso in modo da saldare meglio la cucitura come nella foto qui sotto:

A questo punto, si attacca il rettangolo due all’interno del rettangolo uno, utilizzando la colla “artiglio” e poi cucita nei due estremi in questo modo:

Ora avete il vostro porta fiale da cintura QUASI completo; per fissare ancor di più la chiusura esterna ho inserito un bottone a pressione sulla linguetta della chiusura e sul portafiale (fig.1), ho quindi inserito il marchio della mia produzione con i rivetti ad occhiello e ho preparato il tutto per l’antichizzazione. Fatta l’antichizzazione, pennellando l’impregnante del legno, sia dentro che fuori otterrete questo risultato (fig.2, 3 e 4):

(fig.1)

(fig.2)

(fig.3)

(fig. 4)

Come si dice sempre: USATE I GUANTI DI PROTEZIONE, fate attenzione con le forbici e con gli aghi, fate attenzione anche con l’impregnante a non macchiare nulla usate dei giornali vecchi mi raccomando. Uno Steamer lavora in sicurezza SEMPRE!

Saluti SANdMAN

Pubblicato da:

Published in: on October 29, 2011 at 10:26 pm  Leave a Comment