Tassidermia e Steampunk

Chi ama lo Steampunk , oramai è noto, ama adornare il proprio corpo e i propri abiti di ingranaggi e meccanismi (piu’ o meno utili). Ad alcuni di noi di SteampunkItalia gira anche la rotella per quanto rigurarda la decorazione dei propri amici animali. C’è chi ha già pensato. O meglio, ha pensato di creare dell’arte unendo  natura e meccanica.  Nello specifico unendo il fascino macabro dell’arte della tassidermia  a rotelle,lancette,movimenti meccanici etc.

Si tratta di  Lisa Black , giovane artista nezelandese (1982) . I suoi pezzi unici. Animali del futuro? La natura così bella da essere “artificiale”? Macchine fantascientifiche che sostitueranno i nostri amici a quattro zampe?Mostri?

A voi l’interpretazione e il giudizio su queste opere.

Lei (racconta nella sua biografia) ama molto gli animali, in tutte le sue forme e queste sue “creature” sono un modo per esprimere la sua preoccupazione per gli sviluppi che avranno biotecnologie e il timore di vedere la nostra terra popolata da “animali seriali” e artificiali.

Ecco,noi pensavamo a qualcosa di piu’ frivolo  e meno impegnativo per decorare i nostri animali ( magari dei mini goggles per il gatto di casa o un mini hat per il furetto) senza troppi pensieri ,ma sappiamo che di certo qualcuno gradirebbe avere una presenza simile nel proprio salotto.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato da:

Published in: on luglio 3, 2012 at 10:50 pm  Lascia un commento